Regolamento Sezioni

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEI GRUPPI DI LAVORO CONSILIARI E DELLE SEZIONI OPERATIVE DELL’OCRAL.

 

TITOLO I° – GRUPPI DI LAVORO CONSILIARI.

ART.1 – Finalità.

Il Consiglio Direttivo dell’OCRAL al fine di provvedere con celerita’ ed efficacia all’assolvimento dei propri compiti istituzionali, come previsto dall’art. 1 dello statuto, si organizza di regola in GRUPPI DI LAVORO CONSILIARI PERMANENTI istituiti ed articolati – per materia di competenza – dal Consiglio Direttivo medesimo nella seduta immediatamente successiva a quella dell’insediamento degli organi di cui all’art.20 dello Statuto.

ART.2 – Istituzione e composizione.

Sono costituti i seguenti Gruppi di Lavoro Permanenti:

  1. Turismo
  2. Cultura
  3. Sport
  4. Convenzioni

I Gruppi di Lavoro Consiliari Permanenti sono composti da un minimo di 3 componenti del Consiglio Direttivo incaricati dal Presidente su espressa disponibilità dei medesimi.

Ogni componente il Consiglio Direttivo deve far parte almeno di un Gruppo di Lavoro.

L’attività di ciascun Gruppo di Lavoro Consiliare Permanente è coordinato da uno dei componenti eletto al proprio interno, su proposta del presidente.

ART.3 – Competenze.

I Gruppi di Lavoro Consiliari Permanenti hanno compiti istruttori, propositivi verso il Consiglio Direttivo sulla materia loro assegnata, oltreché funzione tecnico-organizzativa sulla medesima.

Assumono pertanto potere decisionale nell’ambito unicamente di precise deleghe ed indicazioni generali del Consiglio Direttivo stesso, cui debbono rendere conto del proprio operato in ogni momento, se richiesto.

In caso di verificata irregolarità possono proporre al Consiglio Direttivo la sospensione del finanziamento ordinario e straordinario avanzate dalle rispettive sezioni.
Relazionano in sede di approvazione del Bilancio Consuntivo sulle attività svolte dalle sezioni di competenza.

Vigilano che le attività delle singole sezioni, per quanto possibile, non sì sovrappongano temporalmente.

Valutano le richieste avanzate dai gruppi di dipendenti per la costituzione di nuove sezioni nella materia di competenza, ed esprimono il loro parere tecnico al Consiglio Direttivo in merito all’accoglimento delle medesime.

Indicano – secondo le direttive del Consiglio Direttivo dell’OCRAL – alle Sezioni di competenze che, per talune iniziative, le contribuzioni economiche delle Sezioni medesime ai partecipanti siano differenziate fra:

  • Soci Effettivi.
  • Soci Aggregati.

ART.4 – Commissioni Speciali.

Il Consiglio Direttivo può procedere alla costituzione di COMMISSIONI ASSEMBLEARI SPECIALI per lo studio di questioni a carattere speciale.

La composizione di tali Commissioni avviene con le stesse modalità previste per la nomina dei Gruppi di Lavoro Permanenti.

La durata in carica delle Commissioni Assembleari Speciali è determinata all’atto della loro istituzione.

ART.5 – Finanziamenti.

A ciascun Gruppo di Lavoro viene assegnato annualmente dal Consiglio Direttivo in sede di approvazione del Bilancio Preventivo, una quota finanziaria per le attività da programmare approvate dal Consiglio.

ART.6 – Programmi.

I Gruppi di Lavoro provvedono a richiedere per tempo alle sezioni di competenza i programmi di attività per l’anno successivo, corredati da una chiara esposizione delle spese previste.

Tali programmi dovranno essere prodotti al Consiglio Direttivo, a cura dei Gruppi di Lavoro, di norma entro il 30 novembre, salvo diverse indicazioni del Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo discuterà – su illustrazione dei rispettivi Coordinatori – i programmi presentati dalle Sezioni nella prima riunione del mese di dicembre, stabilendo in tale sede l’entità del finanziamento da concedere ad ogni sezione e del fondo economico assegnato ad ogni Gruppo di Lavoro.

Il non rispetto del termine di presentazione suddetto pregiudicherà l’ammissione al finanziamento alle Sezioni interessate.

E’ possibile per determinate necessità anticipare la data del 30 novembre ma esclusivamente per attività da svolgere nel primo trimestre dell’anno successivo.

ART.7– Iscrizioni e Pagamento attività

Tutti i soci che intendono partecipare alle manifestazioni devono iscriversi e versare le quote di partecipazione esclusivamente presso la segreteria dell’OCRAL. Dopo tale adempimento il socio è beneficiario della attività prenotata.

 

TITOLO II° – SEZIONI.

ART.8 – Finalità.

Per concorrere all’attuazione dei programmi dell’OCRAL è prevista la possibilità che i dipendenti si organizzino in sezioni con ambito eminentemente operativo ristretto a determinate specifiche attività.

ART.9 – Istituzione delle sezioni.

L’istituzione della Sezione è demandata al Consiglio Direttivo, su proposta del Gruppo di Lavoro competente.

Condizione indispensabile per l’accoglimento della richiesta di istituzione è che l’istanza sia sottoscritta dal almeno 15 soci e contenga chiaramente espresso, l’ambito di attività proprio della sezione, ed al gruppo di lavoro a cui per affinità, aderisce.

L’istituzione di una sezione può avvenire anche durante il corso dell’esercizio finanziario, in tal caso il finanziamento graverà sul fondo economico del Gruppo di Lavoro competente.

Per l’attuazione delle attività programmate la Sezione fruisce di finanziamenti ordinari e straordinari, concessi dal Consiglio Direttivo , oltreché eventuali somme derivanti da forme di auto tassazione degli aderenti alla Sezione medesima.

ART.10 – Organi di direzione della sezione.

La direzione e la responsabilità delle attività e della gestione finanziaria è demandata ad un Coordinatore di Sezione designato fra quelli firmatari la richiesta di istituzione e riconosciuto dal Consiglio Direttivo.

ART.11 – Rinnovo del Comitato Direttivo di Sezione.

Il Coordinatore di Sezione dura in carica quanto le il Consiglio Direttivo e deve pertanto essere rinnovato contestualmente a questi ultimi organi.

ART.12 – Competenza della Sezione.

La Sezione essendo organismo specificatamente operativo, ha autonomia decisionale unicamente riferita all’esecuzione delle attività programmate ed approvate dal Consiglio Direttivo dell’OCRAL.

Sull’operato di ciascuna Sezione sovraintende – con compiti di coordinamento e di vigilanza – il coordinatore competente.

Il Coordinatore di Sezione è tenuto a rendere conto – se richiesto – in ogni momento al Coordinatore del Gruppo di Lavoro competente, del proprio operato, fornendo a questa ultima tutti gli elementi chiarificatori eventualmente richiesti.

Compito di ciascuna sezione è pure quello di recepire le istanze provenienti dai propri aderenti, tese a migliorare e/o ampliare le iniziative dell’OCRAL e di farsene portavoce – tramite il Coordinatore del Gruppo di Lavoro competente – presso il Consiglio Direttivo dell’OCRAL.

ART.13 – Attività.

Fine primario delle Sezioni è da ritenersi quello di promuovere la massima partecipazione dei componenti dell’OCRAL alle iniziative da programmare. La determinazione, da parte del Consiglio Direttivo, su proposta del Coordinatore del gruppo di lavoro, dell’entità del finanziamento annuo da assegnare a ciascuna Sezione, sarà rapportato prioritariamente al numero delle iniziative rivolte alla generalità degli aventi diritto programmate da ogni Sezione.

 

TITOLO III°- MODALITA’ DI PROGRAMMAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI E LORO FINANZIAMENTO

Nell’attuazione delle proprie iniziative, il Gruppo di Lavoro è tenuto al rispetto delle norme statutarie con particolare riferimento alla pari possibilità di fruire delle iniziative che deve essere garantita a tutti gli aventi diritto. A tal fina il G.D.L. dovrà provvedere a ché gli avvisi relativi alle manifestazioni e attività da essa programmate sia data la massima pubblicità per mezzo sia cartaceo che informatico.

La partecipazione alle attività delle sezioni è riservata ai soci effettivi e ai soci aggregati.

I contributi economici da erogare ai partecipanti sono elencati nell’allegato A e devono essere differenziati tra Soci Effettivi e Soci Aggregati. La partecipazione alle iniziative dei soci aggregati, salvo per il coniuge e i figli minori (che avranno le quote del socio effettivo), non deve esserci nessun onere di spesa a carico dell’OCRAL: nessun contributo economico è pertanto elargibile a tali partecipanti, i quali usufruiranno dell’organizzazione. Il Gruppo di Lavoro competente sarà responsabile del rispetto della presente norma.

ART.14 – Programmi.

I Coordinatori dei Gruppi di Lavoro dovranno presentare di norma entro il mese di Dicembre la proposta del Programma per l’anno seguente al Consiglio Direttivo per la sua approvazione.

Le Sezioni dovranno presentare al Gruppo di Lavoro competente- entro il termine preciso da quest’ultimo stabilito – il programma analitico delle attività previste per l’anno seguente, corredato da un preventivo di spesa.

Il Coordinatore del Gruppo di Lavoro competente illustrerà al Consiglio Direttivo i programmi e i relativi preventivi di spesa così presentati, esprimendo su di essi valutazioni tecniche, giudizi di merito ed eventuali proposte di modifica.

Il Consiglio Direttivo determina l’entità del finanziamento da concedere a ciascuna Sezione, fatta riserva per quanto previsto al successivo art.16.

Ogni manifestazione dovrà riportare la data di emissione e un numero di circolare che verrà dato dalla segreteria dell’OCRAL.

Il numero minimo di partecipanti per le manifestazioni è di 20 partecipanti per il Turismo e di 10 per lo sport e cultura. Eventuali deroghe possono essere concesse a richiesta dal Coordinatore del G.D.L. che ne informerà i componenti.

ART.15 – Entrate aggiuntive esterne.

Per l’esecuzione di talune iniziative è ammessa la “sponsorizzazione” da parte di ditte ed organismi esterni all’OCRAL.

Alla definizione degli accordi in tal senso è deputato il Presidente dell’OCRAL.

Le somme corrisposte da eventuali sponsor devono essere tassativamente versate al Cassiere dell’OCRAL ed andranno finalizzate alla sezione interessata.

ART.16 – Consuntivi operativi e finanziari.

Entro il mese di gennaio di ciascun anno, ogni Sezione dovrà presentare al Gruppo di Lavoro competente il consuntivo economico del finanziamento ordinario e straordinario ricevuto, accompagnato da una breve relazione sull’attività svolta.

  1. Denominazione singola attività
  2. Partecipanti: n. soci effettivi, n. soci aggregati
  3. Costo totale attività
  4. Quote a carico OCRAL
  5. Quadro riassuntivo generale evidenziante: contributi ordinario (e straordinario eventualmente); “uscite” per attività
  6. Elementi giustificativi delle spese esposte, in allegato

Per spese superiori a €. 100.00 è di norma obbligatorio produrre regolare fattura o ricevuta fiscale; per spese di minor entità, in assenza di queste ultime, può far testo anche la dichiarazione di “spesa sostenuta”, sottoscritta da almeno due componenti della Sezione.

Il documento consuntivo – sottoscritto dal Coordinatore della Sezione – sarà illustrato per l’approvazione al Gruppo di Lavoro competente nella prima riunione di febbraio.

ART.17 – Norme transitorie e finali.

Il presente regolamento viene approvato dal Consiglio Direttivo dell’OCRAL e può venire modificato in ogni sua parte su decisione del Consiglio Direttivo medesimo.

 

ALLEGATO A

OCRAL – ULSS 12 VENEZIANA

GRUPPO DI LAVORO TURISMO-CULTURA E SPORTIVO

PROSPETTO EROGAZIONE CONTRIBUTO

Numero giorni Soci effettivi
1 10,00
2 14,00
3 16,00
4 18,00
5 20,00
6 22,00
7 24,00
8 26,00
14 40,00
Oltre 15g.g. 80,00

DIVISIONE EROGAZIONE CONTRIBUTO

CONTRIBUTI PER VIAGGI

Da € 0.00 a € 500.00 Totale contributo O.C.R.A.L.

Da € 501.00 Totale contributo Agenzia

CONTRIBUTI PER SOGGIORNI

Soci effettivi € 25.00 a persona per settimana (massimo 2 settimane)

CONTRIBUTI SEZIONI SPORTIVE

E’ possibile elevare il contributo per le manifestazioni di un giorno fino ad un massimo del 30% del costo del singolo socio.

REGOLAMENTO

  1. Il gruppo di lavoro Turismo non può di norma programmare più di 3 viaggi superiori agli 8 giorni, 6 viaggi da 5 a 8 giorni e 6 viaggi da 2 a 5 giorni.
  2. E’ compito del gruppo di lavoro Turismo l’organizzazione dei Soggiorni Estivi ed Invernali.
  3. Il numero minimo dei partecipanti alle singole manifestazioni deve essere almeno di 20 persone, per il turismo e 10 per sportive e cultura (eventuale deroga sarà valutata dal Coordinatore del gruppo di lavoro).
  4. L’OCRAL e il gruppo di lavoro Turismo non rispondono dell’organizzazione tecnica delle manifestazioni che saranno a carico delle agenzie incaricate.
  5. Per le gite di una giornata i capo gruppo (Consiglieri) non possono essere più di 2 per autobus, ad eccezione della manifestazione annuale dipendenti/pensionati, le manifestazioni superiori ad una giornata, organizzate dalle agenzie convenzionate, i capi gruppo (Consiglieri) saranno nel numero delle gratuità previste dal contratto con l’agenzia.
  6. La responsabilità di ogni singola manifestazione è in carico al consigliere che organizza l’evento.
  7. Per ogni attività dovrà essere fatto un contratto scritto fra agenzia ed O.C.R.A.L. sulle condizioni del viaggio, che dovrà riportare le condizioni come da prospetto.
  8. Le manifestazioni di una giornata non potranno essere superiori a 3 per settimana, e ripartite tra i vari gruppi di lavoro e sezioni, per fini organizzativi l’elenco dei partecipanti deve essere depositato presso la sede dell’OCRAL almeno 48 ore prima dell’evento.
  9. Di norma ogni attività non dovrà avere un costo superiore ai € 2.500,00 salvo espressa deroga del gruppo di lavoro ed approvato dal consiglio.

 

IL GRUPPO DI LAVORO

Approvato a voti unanimi dal Consiglio Direttivo in data 27/01/2014

 

Scarica PDF